Passa ai contenuti principali

Calendario dell'avvento: idee, idee, idee!

Christmas is coming... ed io non vedo l'ora! 

Sono un po' in anticipo, lo so ma, da quando Gabri è arrivato, rivivo attraverso i suoi occhi una seconda infanzia e, quale periodo più magico di quello del Natale c'è per una bambina? 
Quest'anno quindi mi sono adoperata per tempo a cercare idee per preparare un calendario dall'avvento che ci accompagni giorno per giorno a Natale. 
Volevo evitare in primis un calendario pieno di dolcetti e cioccolatini, lo trovo poco sano e, visto che i giorni di festa saranno già abbastanza saturi di grassi e dolci, almeno i 24 precedenti vorremmo evitare. 

Ecco qui qualche idea per poter realizzare un calendario dell'avvento handmade per chi, come me, ha voglia di creare qualcosa a misura del proprio bimbo. Ho pensato anche a qualche idea già pronta per chi sa già che non avrà tempo o voglia di crearlo. 


CALENDARIO DELL'AVVENTO FAI DA TE
Ho trovato diverse soluzioni carine già pronte da poter utilizzare per contenere i 24 regalini:


  • Ikea propone 24 scatoline a forma di animali natalizi 
                                  




che potere trovare online cliccando qui
oppure questi carinissimi sacchettini







  • Flying Tiger propone invece la classica scatola con 24 finestrelle (oltre a diversi sacchettini di diverse fantasie che possono essere sempre utilizzate come contenitori):









  • Ecco altre idee da Maison du Monde 

                           

  oppure con questa fantasia 
                    



  • Su Amazon le proposte sono tantissime e per tutti i gusti.... eccone alcune: 



Albero in feltro da parete con tasche (clicca qui)


                                                                                                 
                                                                                                                      




Sacchettini a forma di renna da costruire disponibile in varie colorazioni (clicca qui)

                                 





Trenino in legno con cassettini da riempire (clicca qui), proposta più cara delle precedenti ma molto carina




                                                                                                               



  • Altre idee possono essere quelle di creare un calendario del'avvento con materiale di riciclo:
      - calzini e mollette da appendere a un filo
      -  rotoli di carta igienica, vasetti dello yoghurt o bicchieri             di plastica da colorare e numerare con colori a dito o               tempere 
       -  sacchettini d carta reciclata o di stoffa
       - scatoline di vecchi cerini o fiammiferi 
       - vecchie scatole di medicinali da ricoprire con allegra e            colorata carta da regalo



MA COSA METTERCI DENTRO?


Trovare 24 regalini non è facile! Ecco qui una lista di oggetti che potrebbero aiutarvi a riempire quelle ultime 5 caselline che proprio vi mancano: 



LÅTSAS Cestino della spesa, 12 pezzi IKEA
Cestino della spesa, contiene 12 pezzi oltre al cesto


DUKTIG Cestino e frutta gioco, 9 pezzi IKEA
Cestino e frutta, contiene 9 pezzi

                    TITTA DJUR Burattino IKEA Misura unica, adatta sia alle dita piccole che grandi.




  • colori a dito, tempere, pennarelli o altro materiale per colorare
  • disegni da colorare
  • stickers e adesivi 
  • timbri
  • piccoli strumenti musicali come maracas, fischietti, armoniche, tamburelli (solitamente nelle botteghe Altromercato se ne trovano di tutti i tipi)
  • bolle di sapone
  • animaletti in plastica per fare il bagnetto



CALENDARI PRONTI ALL'USO
  • Calendario dell'avvento Playmobil (consigliato a partire dai 4 anni) clicca qui
                              

                            
  • Calendario avvento Lego per bimbi dai 5 anni (clicca qui)

                                                                                                           



E voi come avete pensato di creare il calendario dell'avvento per il vostro bimbo? avete qualche altra idea da passarmi?



Commenti

Post popolari in questo blog

Vivere Andalo in tranquillità al Family Hotel Serena

Viaggiare con i bambini può essere stressante, davvero tanto. A noi è capitato tante volte di partire e tornare più stanchi anche quando eravamo genitori di un solo bimbo, figuriamoci ora con due. Abbiamo avuto la possibilità di provare un Family Hotel in una cornice splendida come quella delle Dolomiti ed è stata una bellissima scoperta e una stupenda esperienza: il Family Hotel Serena di Andalo ci ha dato prova che alloggiare in una struttura pensata a 360° per la famiglia ti permette di goderti la tua vacanza sentendoti completamente a tuo agio. Amiamo la montagna, come molti di voi sapranno, ma abbiamo sempre optato per l’appartamento come soluzione alloggio per avere una maggiore libertà di orari e soprattutto non creare disturbo con due piccoli. Ma ora che abbiamo provato questa soluzione possiamo davvero dire che la formula Family Hotel può darti libertà e servizi allo stesso tempo.

Cosa propone di diverso un Family Hotel rispetto a un classico hotel?


Riformulerei la domanda piutto…

Aquapark a Pozza di Fassa: attività divertente per grandi e piccini

Eccomi con il secondopost che avevo promesso sulla nostra vacanza settembrina a Pozza Di Fassa in Trentino. 
Come ho raccontato già ampiamente nel post precedente, abbiamo soggiornato in uno degli appartamenti del Camping Vidor e abbiamo usufruito dei servizi che il campeggio riserva ai suoi ospiti. 
All'interno del campeggio è presente un Aquapark Indoor aperto a tutti, con prezzi agevolati per i clienti, e un Alpine Spa Beauty Center.
Per noi è stata una utilissima e divertentissima opportunità per divertirci in una giornata piovosa che altrimenti avremmo dovuto passare in appartamento. 
Quando si viaggia con i bimbi e si incappa in giornate piovose, soprattutto in montagna dove il brutto tempo non va mai sottovalutato, si rischia di non sapere cosa fare quindi poi di annoiarsi e innervosirsi. 
Per noi è stato un ottimo modo per impiegare il nostro tempo divertendoci e facendo divertire i bambini, cosa più importante perché, se loro sono felici...anche noi genitori siamo più rilassat…