Passa ai contenuti principali

Top 5 of the week #1

Vi va di scoprire quali sono state le cose che ho scoperto e che ho apprezzato durante questa settimana? Ecco una nuova, e prima, piccola rubrica che spero diventi settimanale!
Di cosa si tratterà?
Da una ricetta in cucina venuta bene e apprezzata dagli uomini di casa, allo shopping variopinto, alle letture per grandi e piccini fino alle cose che “vorrei ma non posso”. Un pot-pourri che ha caratterizzato questi ultimi 7 giorni, ve le racconto così… in ordine sparso e quindi senza fare una classifica dalla più alla meno gradita. Buona lettura! E alla prossima settimana!

1. Polpettine di spinaci al forno: quando ti rendi conto di aver comprato una quantità esorbitante di spinaci perché “tanto poi in cottura calano” e per la terza sera di fila non sai più cosa inventare, ecco che la ricettina della suocera delle polpettine ritorna con entusiasmo e clamore di folla alla tua memoria per salvarti la cena. Valida ricetta svuotafrigo e salvacena con pochi ingredienti: spinaci frullati (ben scolati), parmigiano, 1 uovo, pangrattato, ricotta o robiola, sale e pepe. Io ho messo gli ingredienti ad  occhio, l'importante è che l'impasto  sia né troppo molle  né troppo duro. Cotto in  forno per circa 20 minuti a 180° et voilà... la cena è pronta!



2. Shopping della settimana: abitino di Nevelo Kids. Adoro le sue creazioni… semplicemente adorabili. Credo che le foto descrivano molto meglio di quello che possano fare le mie parole, date una occhiata alla sua galleria su instagram (la trovate come Nevelokids)



3. Tisana Magic Emotion Pompadou: adoro le tisane. Nonostante in estate non abbia assolutamente problemi a bere anche 2 litri di acqua al giorno, in inverno potrei stare senza bere da un pasto all’altro. L’acqua fredda proprio non mi va… unico modo per ovviare a questo “problema” è prepararmi litri di tisane. Questa l’avevo già acquistata in passato ma ora è tornata in auge grazie al suo sapore autunnale che ricorda davvero la baita di montagna: mela, rosa canina, scorza d’arancia, ibisco, uvetta, rhum e cannella sono gli ingredienti. Ottimo rimedio anche per la mia nota “nostalgia da montagna”.



4. Ho rispolverato i miei ferri da maglia. In gravidanza mi ero cimentata in piccole creazioni per il nascituro, poi una volta nato non ho avuto più tempo e voglia. Dopo 22 mesi ho pensato potessi riprovarci ed ora sono all’opera per creare un piccolo caldo maglioncino. Spero di riuscire a finirlo prima della fine dell’inverno 



5. Nella lista delle cose che “vorrei ma non posso”, almeno per ora, ci sono loro… se qualcuno non sa proprio cosa regalarmi ecco qui una idea per Natale o per il mio compleanno che si avvicina… "La Babette" sono graziose scarpe artigianali. Su Instagram le trovate come 'lababetteofficial" mentre il loro sito internet è https://www.lababette.com


Alla prossima settimana!


Commenti

Post popolari in questo blog

Vivere Andalo in tranquillità al Family Hotel Serena

Viaggiare con i bambini può essere stressante, davvero tanto. A noi è capitato tante volte di partire e tornare più stanchi anche quando eravamo genitori di un solo bimbo, figuriamoci ora con due. Abbiamo avuto la possibilità di provare un Family Hotel in una cornice splendida come quella delle Dolomiti ed è stata una bellissima scoperta e una stupenda esperienza: il Family Hotel Serena di Andalo ci ha dato prova che alloggiare in una struttura pensata a 360° per la famiglia ti permette di goderti la tua vacanza sentendoti completamente a tuo agio. Amiamo la montagna, come molti di voi sapranno, ma abbiamo sempre optato per l’appartamento come soluzione alloggio per avere una maggiore libertà di orari e soprattutto non creare disturbo con due piccoli. Ma ora che abbiamo provato questa soluzione possiamo davvero dire che la formula Family Hotel può darti libertà e servizi allo stesso tempo.

Cosa propone di diverso un Family Hotel rispetto a un classico hotel?


Riformulerei la domanda piutto…

Calendario dell'avvento: idee, idee, idee!

Christmas is coming... ed io non vedo l'ora! 

Sono un po' in anticipo, lo so ma, da quando Gabri è arrivato, rivivo attraverso i suoi occhi una seconda infanzia e, quale periodo più magico di quello del Natale c'è per una bambina? 
Quest'anno quindi mi sono adoperata per tempo a cercare idee per preparare un calendario dall'avvento che ci accompagni giorno per giorno a Natale. 
Volevo evitare in primis un calendario pieno di dolcetti e cioccolatini, lo trovo poco sano e, visto che i giorni di festa saranno già abbastanza saturi di grassi e dolci, almeno i 24 precedenti vorremmo evitare. 

Ecco qui qualche idea per poter realizzare un calendario dell'avvento handmade per chi, come me, ha voglia di creare qualcosa a misura del proprio bimbo. Ho pensato anche a qualche idea già pronta per chi sa già che non avrà tempo o voglia di crearlo. 


CALENDARIO DELL'AVVENTO FAI DA TE
Ho trovato diverse soluzioni carine già pronte da poter utilizzare per contenere i 24 regalini:


Aquapark a Pozza di Fassa: attività divertente per grandi e piccini

Eccomi con il secondopost che avevo promesso sulla nostra vacanza settembrina a Pozza Di Fassa in Trentino. 
Come ho raccontato già ampiamente nel post precedente, abbiamo soggiornato in uno degli appartamenti del Camping Vidor e abbiamo usufruito dei servizi che il campeggio riserva ai suoi ospiti. 
All'interno del campeggio è presente un Aquapark Indoor aperto a tutti, con prezzi agevolati per i clienti, e un Alpine Spa Beauty Center.
Per noi è stata una utilissima e divertentissima opportunità per divertirci in una giornata piovosa che altrimenti avremmo dovuto passare in appartamento. 
Quando si viaggia con i bimbi e si incappa in giornate piovose, soprattutto in montagna dove il brutto tempo non va mai sottovalutato, si rischia di non sapere cosa fare quindi poi di annoiarsi e innervosirsi. 
Per noi è stato un ottimo modo per impiegare il nostro tempo divertendoci e facendo divertire i bambini, cosa più importante perché, se loro sono felici...anche noi genitori siamo più rilassat…